Il Ritiro, un’immersione nella contemplazione dell’Amore Crocifisso  
   
 
Si accolgono in monastero:
• Ragazze che vogliono fare un’esperienza della vita contemplativa passionista.
La prima volta è per qualche giorno, poi per una maggiore conoscenza può durare fino a tre mesi.
Possibilmente, portare una lettera del proprio parroco o di un sacerdote (Direttore spirituale).
• Giovani, suore, donne sposate per un giorno o per una settimana di ritiro, esercizi spirituali personali o per un cammino spirituale.
• Inoltre offriamo la possibilità a singoli sacerdoti di vivere giornate di solitudine e silenzio.
 
     
   
     
 
Anche Gesù, durante la sua vita terrena ha cercato non solo di pregare, ma anche luoghi dove poteva stare solo e in silenzio:
 
     
   
     
 
“In quei giorni Gesù andò a pregare e passò tutta la notte pregando Dio” (Luca 6:12)
“Ma Egli si ritirava in luoghi solitari e pregava” (Luca 5:16)
“Poi il mattino seguente essendo ancora molto buio, Gesù si alzò, uscì e se ne andò in un luogo solitario e là pregava”. (Marco 1:35)
 
   
 
“Bisogna tendere con tutte le forze alla santità, ma non esiste la santità senza la preghiera.
Il cristiano vale quanto prega.
Le nostre comunità devono diventare sempre più luoghi di preghiera, luoghi di lode e di contemplazione, dove il cuore dell’uomo si riempie dell’amore di Dio”. (S. Giovanni Paolo II)
 
     
   
     
   
  © 2016 Monastero della Presentazione di Maria SS.ma al Tempio - Tutti i diritti riservati  
  Sito realizzato da pixgrafica.com e Sabbatini Design